3 minuti di lettura (558 parole)

La nostra recensione sul live "Down by the river Thames" di MR Liam Gallagher

Si ieri ci siamo preparati, sneakers Adidas, maglietta Pretty Green, un zaino pieno di birre e si parte.. ah no.. spetta era un altra epoca.. epoca parola grossa.

Però l'attesa ieri era trepidante comunque, prepariamo il pc portatile, acquistiamo il biglietto, 19.50€ ..prezzo, prima di vedere il concerto, sembrerebbe giusto, cerchiamo di capire come funziona questa nuova avventura dei live in streaming ( ma ci avrei pensato), ok pensiamo alla soluzione migliore per avere minor problemi di connessione e vari cazzi e ammazzi... attacchiamo il pc portatile alla Tv con cavetto hdmi e facciamo le prove, tutto ok perfetto siamo pronti.

Il contatore segna 3 ore al live..una vita.. aspettiamo.

Mancano 15 minuti , prepariamo il tutto, tv accesa, portatile acceso, cavi e connessione tutto perfetto , testiamo un video su youtube.. audio ok, apriamo una birra e attendiamo e .. si parte! Parte il conto alla rovescia della piattaforma ..3 minuti e arriva il nostro caro Liam Gallagher.

WOW! Qualità video e audio sembrano pazzeschi ..e lo capiamo dopo minuti minuti è veramente tutto fatto da dio, l'audio si sente alla perfezione, le riprese sono fantastiche, si veda Londra e il Tamigi dall'alto e le immagini sono veramente suggestive e poi vedere Liam con la sua band sopra una chiatta che canta è veramente strano ma super figo... ( è successo solo per alcuni secondi che lo streaming si sia bloccato un attimo..poca roba per fortuna)

Vogliamo soffermarci sull'esecuzione delle canzoni degli Oasis le quali non hanno fatto rimpiangere per niente i vecchi Oasis.. è stato curato tutto alla perfezione.. il wawa di Hello, i vari assoli finali identici a come li faceva Noel nei live Oasis, Bonehead con il suo supporto pensa sia stato una salvezza per il sound di questa nuova band di Liam soprattutto sui pezzi Oasis dove anche lui era sempre presente sul palco. E poi vogliamo parlare di Fade Away?? che emozione sentirla e che nostalgia.. ma che carica come lo è stato Columbia..veramente possente. Ed Headshrinker? ma stiamo scherzando?? che chicca pazzesca era da 2000 anni che non lo sentivamo live ed è stata carichissima.. bravi!

E poi vedere Once eseguita durante il passaggio della chiatta sotto il Tower Bridge è stato emozionante veramente.. 

La voce di Liam impeccabile, bella tirata, ma mai in difficoltà ..diciamo al top; c'è stata la partecipazione anche del figlio Gene alla batteria durante la canzone The River.

La scaletta si è conclusa con una versione inedita di Champagne Supernova ma poi, dopo i titoli di coda, è arriva a "sorpresa" All you're dreaming Of ..forse messa alla fine per non spezzare l'intensità del live bello tirato..; sicuramente l'ultimo pezzo è stato registrato per primo durante il live così la voce di Liam era sicuramente al top e lo si nota anche dal colore del cielo .. in pieno tramonto.

Ritorniamo sul prezzo.. equilibrato e soldi spesi benissimo!

Concludendo potremo dire che ancora una volta Liam Gallagher e il suo entourage ci ha stupito perché non ci aspettavamo tutto questo ben di dio, Liam al top, band maggioratissima e anche loro ad ottimi livelli e tutto quello che gli sta attorno continua a funzionare perfettamente, e questo è veramente l'arma vincente di Liam in questa sua strabiliante carriera solita..BIBLICAL. 

Bellissimo articolo su Liam "Liam Gallagher è uno ...
Bellissima recensione del RS su "Down by the river...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to http://www.oasisitalia.it/