1minuto/i il tempo di lettura (261 parole)

LIAM: 'Funghi allucinogeni contro la violenza a Londra'

Il boom di aggressioni con armi da taglio verificatosi negli ultimi mesi nei maggiori centri urbani del Regno Unito - in particolare, a Londra - avevano già fatto parlare suo fratello Noel, che aveva ammesso di essersi trasferito con la famiglia in una zona rurale proprio per sfuggire all'ondata di violenza che sta preoccupando molto le autorità britanniche. Il già frontman degli Oasis Liam Gallagher, invece di darsi alla macchia come il suo familiare, nel corso di un'intervista a Fader ha proposto una curiosa ricetta per arginare la preoccupante deriva presa dalle giovani generazioni d'oltremanica.

Il problema, secondo il minore dei fratelli Gallagher, sarebbe in parte di natura generazionale, e in parte di prospettive: "Non succedeva granché quando noi eravamo giovani, ma non andavamo in giro con i machete a tirare l'acido in faccia alla gente", ha spiegato il cantante, "Non avevamo praticamente un cazzo, e credo che questa generazione abbia molto di più di quanto non avessimo noi. Quindi non sto dicendo che per i giovani d'oggi non ci sia più niente da fare: uscite a giocare a calcio e prendete un po' di funghi allucinogeni".

Non bisogna pensare, tuttavia, che Liam stia prendendo il problema sotto gamba: "Ogni mattina di alzi e scopri che un sedicenne è stato accoltellato: io ho dei figli che hanno quell'età, e questa cosa mi preoccupa molto", spiegò qualche tempo fa lo stesso Gallagher alla BBC, "Dovrei scambiare due parole con il sindaco di Londra: non mi pare che stia facendo un buon lavoro, con tutti quei ragazzini accoltellati e tutto il resto".

Video Unboxing - Scopriamo la collector Edition di...
Recensione "Why me? Why not" di Impattosonoro.it
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to http://www.oasisitalia.it/