2 minuti di lettura (494 parole)

Una lettera d'amore per l'EP, il formato eroe sconosciuto del mondo della musica

Un album che parla di chi è un artista; un EP parla di chi voglio essere

Nessuno chiama più gli album "LP", vero? Tranne tuo padre, forse, quando si ricorda di aver romanzato la tua mamma con tutte e 10 le tracce impertinenti  di Blondes Have More Fun di Rod Stewart nel 1978. Anche il brutto termine "vinili" è ora più socialmente accettabile che chiamare un disco un LP.

Eppure il termine "EP" è rimasto in auge - e quest'anno abbiamo avuto alcuni bangers, dall'EP dei " Squid " di "Town Centre" dei procacciatori pop di Brighton, al ritorno del rap di Missy Elliot , la cui " Iconologia " 'EP è stato un promemoria del suo approccio al confine con l'hip-hop. Nell'era dello streaming, quando gli album sono spesso pieni di più tracce possibili, gli artisti spargono le loro scommesse sul numero massimo di playlist diverse, sembra più importante che mai celebrare il disco in forma abbreviata.

Il formato EP è emerso per la prima volta alla fine degli anni '40 e, sebbene si sia rivelato più popolare in UK che negli Stati Uniti, non ha preso piede massicciamente, dato che gli appassionati di musica su entrambe le sponde dell'Atlantico desideravano singoli di successo su raccolte di canzoni . Fu negli anni '70 che il punk  diede nuova vita a una forma che era economica da produrre, rispetto a un disco integrale, ma offriva ancora spazio per trasmettere una visione del mondo e un senso di identità.
Qui sta la forza del piccolo ma perfettamente formato EP. È un posto per lo sperimentalismo e per fare una dichiarazione.

I Modest Mouse , trascorsero gran parte degli anni '90 pubblicando EP che erano probabilmente persino migliori degli album che si frapponevano tra loro. Guarda l'EP 'Interstate 8' del 1996 e la strana collezione acustica del 1999 'Night On The Sun' (che ha aperto la strada al dolce album del 2000 'The Moon & Antarctica'). Questi sono esempi perfetti del formato, avendo dato alla band room la possibilità di esplorare suoni al di fuori dei vincoli di un disco integrale che sarebbe considerato un indicatore di carriera. Un album parla di chi è un artista; un EP parla di chi voglio essere.

In effetti, il formato ha fatto una sorta di rinascita negli ultimi anni, offrendo a una vasta gamma di musicisti la possibilità di flettere i loro muscoli creativi senza impegnarsi in un album che definisce la carriera. Quest'anno Noel Gallagher pubblicherà tre cortometraggi selvaggiamente eclettici (due sono già stati pubblicati)

Potrebbe volerci un po 'di tempo per prendere piede, ma c'è ancora molta vita nell'EP sperimentale ed eclettico, l'eroe sconosciuto della musica. L'EP rappresenta una pausa da un suono consolidato, un'opportunità per vagare su terreni inesplorati. Riceve meno amore dell'album ed è meno epocale del singolo. È lo strambo nell'angolo, che fa la sua stessa cosa affascinante.

NME

Video ufficiale - Noel Gallagher’s High Flying Bi...
Premiere video Wandering Star di Noel Gallagher